tim-down-in-tutta-italia:-cosa-succede-e-cosa-c’entra-il-razzo-cinese

Tim down in tutta Italia: cosa succede e cosa c’entra il razzo cinese

Malfunzionamenti per Tim su rete fissa e mobile in tutta Italia nella notte della caduta libera del razzo spaziale cinese Lunga Marcia 5B. I due eventi non sarebbero collegati, ma molti utenti hanno ipotizzato che a causare il down del network siano stati propri i detriti provenienti dal cielo. L’operatore telefonico e di servizi internet ha iniziato a dare problemi intorno alle 22 di sabato 8 maggio, con migliaia di segnalazioni provenienti da tutta Italia. La situazione è migliorata nelle ore, ma nella mattinata di domenica 9 maggio alcuni utenti hanno sperimentato ancora alcuni malfunzionamenti del servizio.

Tim down in tutta Italia tra l’8 e il 9 maggio: oltre 30 mila segnalazioni

In particolare il down ha interessato la connessione a internet fissa, ma ci sono state segnalazioni riguardanti malfunzionamenti sia per la rete mobile che sul fronte telefonico. Il sito Downdetector ha raccolto circa 30 mila segnalazioni per il down di Tim dell’8 maggio, con un picco registrato intorno alle 23.30. Alcuni utenti sottolineano di non avere ancora accesso a internet, a distanza di quasi 12 ore, anche se l’emergenza dovrebbe essere rientrata in gran parte d’Italia, in particolare al Sud.

Diversi clienti Tim di Palermo e di altre zone della Sicilia lamentano infatti di non riuscire a navigare sul web anche il 9 maggio, per problemi probabilmente non legati al down nazionale. Da parte dell’operatore di telefonia sono arrivate immediate rassicurazioni sulla ripresa del servizio a pieno regime, anche se non ci sono state spiegazioni sulla causa del malfunzionamento della rete.

Cosa c’entra il razzo spaziale cinese in caduta libera con il down Tim

Quel che è certo è che il down non è stato causato dal razzo spaziale cinese Lunga Marcia 5B, che, nonostante l’allerta della Protezione Civile e le previsioni azzardate di alcuni scienziati, non ha colpito il Centro e il Sud Italia. La probabilità che cadesse sul nostro Paese erano infatti piuttosto remote, e non si hanno segnalazioni di detriti che si sono schiantati sul territorio nazionale. Il razzo, in caduta libera, si è infatti “tuffato” nell’oceano Indiano.

Il guasto Tim dovrebbe dunque avere cause terrestri, e non è raro che ci siano malfunzionamenti alla rete internet anche con altri operatori. A fine mese un importante down Wind3 aveva interessato tutta Italia, e si erano registrati problemi anche tra i concorrenti Tim e Vodafone. Non solo quelli dei big della telefonia, ma anche i servizi dei colossi digitali internazionali smettono di funzionare, come per il caso del down di Google.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *