torta-salata-salmone-e-porri

TORTA SALATA SALMONE E PORRI

TORTA SALATA SALMONE E PORRI

Torta salata con salmone. Ricetta facile e leggera.

La Torta salata salmone e porri è una ricetta semplice, leggera e buonissima, ottima da gustare a pranzo ma che è perfetta anche come ricetta “salvacena”. Per realizzarla abbiamo preparato una pasta brisé integrale e l’abbiamo farcita con salmone affumicato, ricotta, porri, uova e un po’ di timo. Un piatto molto saporito da servire come secondo o come piatto unico!

In questa ricetta possiamo anche scegliere di fare una brisé in versione classica, con la farina 00 oppure 0, e in questo caso metteremo 10-15 ml di acqua in meno, aggiungendola solo se sarà necessaria. La farina integrale assorbe sempre più liquidi rispetto alle farine tradizionali e quindi bisogna stare un po’ più attenti. Se invece abbiamo fretta, possiamo utilizzare una pasta brisé già pronta del banco frigo oppure la pasta sfoglia: il piatto verrà benissimo ugualmente.

La preparazione del ripieno è molto veloce, dato che dovremo cuocere solo i porri. Mescoleremo insieme uova, ricotta, porri e salmone per poi versare il composto all’interno del guscio di brisé. Cuoceremo tutto in forno e in poco più di mezz’ora la nostra torta salata sarà pronta da gustare!

La Torta salata salmone e porri possiamo anche prepararla in anticipo e scaldarla in forno, ma anche tenerla in frigorifero per un giorno, ben avvolta con la pellicola per alimenti.

Provate anche voi questa ricetta facile e deliziosa e poi fateci sapere se vi è piaciuta e in che occasione l’avete gustata!

torta salata salmone e porri


Potrebbe interessarvi anche: TORTA SALATA ALLE ZUCCHINE, PIZZA RUSTICA TONNO E PATATE

TORTA SALATA SALMONE E PORRI Tempo Preparazione

per la pasta brisé

  • 200 gr di farina integrale
  • 80 ml di olio di semi
  • 50 ml di acqua fredda
  • sale q.b.

per il ripieno

  • 1 porro circa 130 gr
  • 120 gr di salmone affumicato
  • 2 uova
  • 250 gr di ricotta
  • rametti di timo q.b.
  • 10 ml di olio extravergine d’oliva

Articolo scritto da Redazione

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *