trappole-e-ispezioni:-il-supereroe-che-protegge-brescia-dai-topi

Trappole e ispezioni: il supereroe che protegge Brescia dai topi

Lui si chiama Paolo Carbone, in Comune lavora ormai da vent’anni e dal primo giorno di assunzione controlla la situazione. Strada dopo strada, parco dopo parco, scuola dopo scuola. Nell’arco della sua esperienza sul campo, ormai, conosce ogni trucco, ogni strategia. E ha approntato la mappa delle trappole: sì, a Brescia c’è una rete nascosta (invisibile ai più) di trappole per topi. Contando solo quelle fisse si arriva a 1.200, ma ogni mese ne vengono posizionate anche di nuove, in base ai rilievi, ai sopralluoghi, agli spostamenti monitorati.

Questo &egrave un articolo .

Sei gi&agrave registrato?ACCEDI

Le notizie + l’approfondimento: GdB+ con te in un clic

riproduzione riservata © www.giornaledibrescia.it

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *