un-errore-e-la-sua-amica-muore.-erica-la-raggiunge-una-settimana-dopo

Un errore e la sua amica muore. Erica la raggiunge una settimana dopo

Un incidente drammatico a Montanera costa la vita ad Erica Renaudo. Circa una settimana fa si era spenta anche Nicole Allasia, la sua amica che viaggiava con lei.

Erica Renaudo min

Non ce l’ha fatta Erica Renaudo, la giovane coinvolta in un incidente stradale circa una settimana fa a Montanera nel piemontese: la ragazza si è spenta circa sette giorni dopo la sua amica Nicole Allasia che viaggiava con lei in auto e che non aveva avuto scampo al momento dell’incidente stradale. Le due giovani – ricordano i cronisti – viaggiavano a bordo di una Peugeot condotta proprio da Erica nella notte tra il 3 ed il 4 luglio quando improvvisamente per cause non ancora chiare la vettura ha impattato con violenza contro un Audi condotta da una 23enne che proveniva dalla direzione opposta sulla strada: l’impatto è stato tremendo.

Nicole Allasia ha perso la vita sul colpo mentre la 23enne a bordo dell’Audi è rimasta ferita ma non in modo troppo preoccupante: ad allertare il 118 sono state piuttosto le condizioni di Erica Renaudo, subito giudicate molto gravi. Il trasporto in ospedale è stato veloce e alla ragazza – ventenne come l’amica – sono state somministrate subito cure intensive ma purtroppo invano. Dopo sette giorni di lotta tra la vita e la morte, Erica ha raggiunto l’amica. Una tragedia che sconvolge Sant’Albano Stura, il paesino dove la ragazza viveva con la famiglia che possiede una ditta agricola, al punto da portare alla sospensione per lutto di tutti i festival previsti per i prossimi giorni: “È una tragedia infinita, quella che ha colpito il nostro paese. Difficile da capire, impossibile da accettare per ogni persona. Le giovani vite di Erica e Nicole, volate in cielo troppo, troppo presto, rimarranno per sempre nei pensieri e nei ricordi di tutti noi”, il comunicato ufficiale del sindaco Giorgio Bozzano. Un altro drammatico incidente stradale finisce nel modo peggiore possibile.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *