un-viaggio-alla-scoperta-della-storia-dei-profumi

Un viaggio alla scoperta della storia dei profumi

Profumi di lusso italiani: dalla storia ai giorni nostri

Il profumo è un vero e proprio accessorio, esistono fragrante che a contatto con la pelle sprigionano sensazioni ed emozioni e ognuno sceglie quella più si addice a sé in modo da farne un vero e proprio segno distintivo. Il mondo dei profumi è da sempre in continua evoluzione e grandi marche e aziende di nicchia che caratterizzano il settore italiano sono in costante lavoro per garantire ai clienti le migliori essenze.

A queste si affianca il mondo della profumeria artistica che fa della ricerca il tassello fondamentale per portare sul mercato delle essenze letteralmente magiche che consentono di intraprendere una sorta di viaggio olfattivo. L’Italia, infatti, non è famosa solo per le sue case di moda ed è proprio dal bel paese che provengono alcuni dei più lussuosi profumi al mondo.

Profumi italiani: un po’ di storia

Il mondo dei profumi italiani artigianali e di nicchia ha avuto la sua origine con il mestiere di maestro profumiere, una figura davvero rara ma illustre e fondamentale per il settore. È proprio il maestro profumerie che miscelando essenze ed oli essenziali riesce a creare fragranze sempre nuove ed incredibili. Ovviamente dietro a ogni prodotto ci sono ricerca e materia prima di alta qualità che garantiscono di portare sul mercato un profumo originale e inimitabile.

I profumi italiani hanno una tradizione radicata nel tempo. La città di Venezia, ad esempio, fu un vero e proprio centro di commercio vista l’importazione di spezie e oli profumati provenienti dall’Oriente e per questo fu anche la prima città in cui si iniziarono a creare profumi. La prima acqua di Colonia fu creata da Giovanni Maria Farina nel 1709 a Colonia anche se le prime case di produzioni di profumi in Italia nascono ben prima.

Leggi anche: I beauty tips per un sorriso da baciare

Profumi lussuosi italiani: dai più antichi ai giorni nostri

La più antica casa di produzione di profumi in Italia, infatti, è nata nel 1221 direttamente dalla prima farmacia d’Europa della Basilica di Firenze. Furono i frati domenicani tra i primi ad aver l’intuizione di estrarre i profumi dalle erbe aromatiche e officinali del loro orto. Questo li portò a creare l’Acqua della Regina per Caterina de’ Medici. Furono sempre i frati che a Parma nel 1556 iniziarono a preparare i primi unguenti profumati. E’ poi a metà dell’800 che Maria Luigia Duchessa di Parma chiese ai monaci di creare un profumo in suo onore stabilendo anche gli ingredienti da usare come foglie e fiori di Violetta.

E’ questo il momento in cui nacque la Violetta di Parma, oggi uno dei profumi più lussuosi e apprezzati al mondo. Uno dei brand più conosciuti al mondo è poi quello delle colonie di Acqua di Parma caratterizzate da aromi intensi e unici. E’ impossibile non leggere questo nome senza accostarlo subito ai migliori profumi da uomo di lusso, anche perché l’Acqua di Parma arriva a sfiorare anche i 400euro. Raffinatezza e lusso si incontrano nel mondo di Carthusia. Secondo una leggenda nel 1380 il priore della Certosa di San Giacomo realizzò un inebriante bouquet di fiori di Capri in onore della Sovrana D’Angiò, da poco arrivata sull’isola.

I fiori, lasciati per tre giorni nell’acqua, trasferirono la loro essenza nell’acqua che acquistò tutto il profumo. Il priore restò letteralmente sbalordito da questo fatto e si confrontò in merito con un confratello esperto alchimista. Dal confronto tra i due nacque il “Garofilium silvestre caprese”, il primo profumo di Capri. Ben più tardi, nel 1948 il priore della Certosa tra vecchi incartamenti trovò le formule di alcuni profumi, un vero e proprio ricettario che portò ad un chimico piemontese. Questo ha portato alla nascita del profumo “Carthusia”, un essenza raffinata caratterizzata da vasta gamma di fragranze che danno la sensazione di immergersi nei profumi di Capri in un solo istante.

Arrivando ai giorni nostri, come non citare poi i profumi Dolce e Gabbana? E’ qui infatti che essenze travolgenti e persistenti racchiuse in boccette d’effetto realizzate per l’occasione da grandi designer. Lo scopo di creare emozioni e sensazioni uniche è quel che muove da sempre la grande casa di moda italiana anche nel settore della profumeria e questo è evidente nella stragrande delle creazioni tra cui emerge il Velvet Wood, una delle essenze più lussuose e incantevoli che ci siano.

Potrebbe interessarti: A scuola di bellezza: l’evento digital a tema beauty

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *