unione-nazionale-veterani-dello-sport,-rinnovati-i-vertici-dirigenziali

Unione Nazionale Veterani dello Sport, rinnovati i vertici dirigenziali

Unione Nazionale Veterani dello Sport

Domenico Postorino della sezione di Reggio Calabria nominato Vice Presidente Vicario. Roberto D’Andrea della sezione di Cosenza eletto nel Collegio dei Revisori dei Conti

Si è svolta sabato 13 a Roma presso il salone d’onore del CONI l’Assemblea Nazionale elettiva dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport. Alla presenza del Presidente del CONI Giovanni Malagò è stato proclamato il nuovo Consiglio Direttivo Nazionale per il quadriennio olimpico 2021/2024 Ad assumere la presidenza nazionale per la prima volta è una donna, Francesca Bardelli, la più giovane in assoluto nel ruolo, ed in tutta nella storia dell’UNVS. E non solo, è anche la prima donna ad essere eletta alla presidenza fra tutte le Associazioni benemerite del Coni, di cui l’Unione fa parte. Francesca Bardelli già Vice Presidente Vicario nel quadriennio precedente sostituisce l’avvocato Alberto Scotti.

Nella circostanza sono stati definiti anche i nuovi quadri dirigenziali dell’Unione, per il quadriennio, frutto di un voto effettuato su piattaforma on line caratterizzato da uno straordinario successo. Ben 99 sezioni delle 107 aventi diritto hanno infatti partecipato alla votazione, risultando quindi il 92,52% del totale; un primato. Grande soddisfazione per la Calabria. Domenico Postorino della sezione “Mimmo Zaccone” di Reggio Calabria, assume la doppia investitura di Vice Presidente Vicario e Vice Presidente del Sud, Roberto D’Andrea della sezione “Giovanni Formoso” di Cosenza, eletto nel Collegio dei Revisori dei Conti. Il nuovo Consiglio Direttivo Nazionale sarà composto, per l’Area Nord da Antonio Muscarà del Piemonte (nominato vicepresidente Nord Italia), Gianni Barbieri dell’Emilia Romagna e Ilario Lazzari della Lombardia, per il Centro da Fabrizio Pellegrini del Lazio (nominato vice presidente Centro Italia), Pierluigi Ficini e Filippo Grassia (noto giornalista sportivo) della Toscana, per il Sud da Filippo Muscio della Sicilia, Paolo Pappalardo della Campania e Domenico Postorino della Calabria. Quest’ultimo è stato nominato vice presidente vicario. L’incarico di segretario generale è stato assegnato a Prando Prandi del Veneto (vice Presidente nazionale uscente). Presidente del Collegio dei Probiviri è stato eletto Ettore Biagini, già Segretario Generale nel precedente quadriennio, con Mario Facchin (ex arbitro di serie A) e Luciano Vannacci componenti effettivi e

con Roberto Ribolla ed Egidio Emmi supplenti. Il presidente Collegio dei Revisori dei Conti è Gianni Micheli, già componente del Collegio nel precedente quadriennio, coadiuvato da Franco Benesperi, Roberto D’Andrea e Stefano Fini (supplente). Infine, nella nuova Commissione

d’Appello figurano l’Avv. Claudio Pasqualin, noto procuratore di importanti calciatori, SalvatoreCultrera e Pierpaolo Risuglia.

Un quadro dirigenziale voluto dalla neo Presidente Francesca Bardelli inteso a sottolineare la bilanciata divisione dei ruoli, fra Nord, Centro e Sud del Paese. Come avete potuto notare nelle candidature, non solo nel ruolo di Consiglieri nazionali, ma anche di Probiviri, Revisori dei Conti e membri della Commissione d’Appello, che c’è la presenza di quasi tutte le regioni e di moltissime province. Si è in questo modo evitata una concentrazione di ruoli in alcune zone italiane, come in passato talvolta è avvenuto, soprattutto per la Toscana che, essendo la regione con il maggior numero di soci, spesso ha espresso molte figure di vertice. Senza voler togliere niente alla Toscana, si è preferita una diffusione più ampia della rappresentatività.


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *