vaccino-combinato-antinfluenzale-–-covid19-mrna:-la-ricetta-per-un-disastro-|-database-italia

VACCINO COMBINATO ANTINFLUENZALE – COVID19 mRNA: LA RICETTA PER UN DISASTRO | Database Italia

SOSTIENI DATABASE ITALIA (QUI) o sulla pagina dedicata (qui)

Database Italia è attivamente preso di mira da forze potenti che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo pagamenti volontari peri contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web

SOSTIENI DATABASE ITALIA

Dal dottor Peter McCullough e John Leake | Discorso coraggioso | 5 novembre 2022

Recentemente sia Pfizer che Moderna hanno annunciato lo sviluppo di un’iniezione combinata che utilizza la codifica dell’mRNA per la sottovariante Omicron BA4/BA5 e la nuova codifica dell’mRNA per gli antigeni contenuti nel virus dell’influenza. [i] Poiché il componente COVID-19 è soggetto all’autorizzazione all’uso di emergenza, non è riuscito negli studi sugli animali e non sono stati segnalati studi sull’uomo, quel componente dovrebbe essere escluso dall’inizio.

Un recente documento di Chemaitelly e colleghi ha dimostrato nell’era Omicron, i booster COVID-19 avevano una protezione inaccettabilmente bassa contro l’acquisizione dell’infezione e nessuno studio valido ha mai dimostrato riduzioni di ricoveri e decessi. [ii]

A peggiorare le cose, qualsiasi beneficio teorico di un vaccino contro il COVID-19 durerebbe < 6 mesi, quindi ulteriori iniezioni sarebbero sfasate rispetto all’altro componente del prodotto combinato. La codifica dell’mRNA per l’influenza sarebbe un nuovo prodotto biologico non soggetto all’EUA, quindi dovrebbe passare attraverso l’intero ciclo di sviluppo normativo di 5 anni per la biologia genetica. Sembra che le aziende produttrici di vaccini stiano tentando la scorciatoia di questo ciclo di sviluppo combinando il vaccino antinfluenzale non di emergenza con il vaccino EUA COVID-19. L’influenza A e B sono la causa delle epidemie stagionali e il genoma dell’RNA segmentato consente frequenti cambiamenti antigenici. Per questo motivo, i vaccini stagionali vengono sviluppati annualmente sulla base dei ceppi circolanti attesi di due virus dell’influenza A, H1N1 e H3N2, e di due virus dell’influenza B, i lignaggi Victoria e Yamagata.[iii] A causa dei disallineamenti dei ceppi, l’efficacia è stata pessima.

L’anno scorso, Chung e colleghi hanno riferito che il vaccino antinfluenzale aveva un’efficacia del 16%, che era statisticamente insignificante e vicina allo zero. [iv]

La combinazione del codice genetico sia per la proteina Spike SARS-CoV-2 che per le proteine ​​conservate dell’influenza A e B significherebbe l’installazione del codice genetico di lunga durata per più proteine ​​estranee nel corpo umano. La produzione di queste proteine ​​​​indurrà una risposta immunitaria su più fronti in corso che probabilmente creerà effetti collaterali amplificati, al di sopra e al di là di ogni singolo componente, rendendo l’incapacità ancora maggiore di quella che abbiamo visto con il solo vaccino COVID-19. Il dottor David Wiseman, PhD, ex scienziato del JNJ e sviluppatore di vaccini ha commentato il prodotto vaccinale combinato. Ha affermato che i segnali di sicurezza sarebbero stati confusi e impossibili da risolvere.

Notizie NTD: Dr. David Wiseman: i vaccini combinati mRNA BA4/5 e influenzali sono mal concepiti

Nella storia dello sviluppo di farmaci, quando una tecnologia va male e produce effetti collaterali e non riesce a fermare o migliorare una malattia, quella linea di sviluppo dovrebbe essere abbandonata. Nel caso dell’mRNA, il complesso biofarmaceutico è deciso a forzare questi nuovi prodotti in grandi popolazioni, indipendentemente dalle conseguenze negative per la salute che emergono. 


[i]  Reuters : Pfizer, BioNTech avviano lo studio del vaccino combinato contro l’influenza COVID

[ii]  Chemaitelly H, AlMukdad S, Ayoub HH, Altarawneh HN, Coyle P, Tang P, Yassine HM, Al-Khatib HA, Smatti MK, Hasan MR, Al-Kanaani Z, Al-Kuwari E, Jeremijenko A, Kaleeckal AH , Latif AN, Shaik RM, Abdul-Rahim HF, Nasrallah GK, Al-Kuwari MG, Al-Romaihi HE, Butt AA, Al-Thani MH, Al-Khal A, Bertollini R, Abu-Raddad LJ. Covid-19 Protezione vaccinale tra bambini e adolescenti in Qatar. N inglese J Med. 2 novembre 2022. doi: 10.1056/NEJMoa2210058. Epub prima della stampa. PMID: 36322837.

[iii]  Rcheulishvili N, Papukashvili D, Liu C, Ji Y, He Y, Wang PG. Strategia promettente per lo sviluppo di un vaccino contro il virus dell’influenza universale basato su mRNA per la popolazione umana, il pollame e i maiali: concentrarsi sul quadro più ampio. Immunolo anteriore. 2022;13:1025884. Pubblicato il 17 ottobre 2022. doi:10.3389/fimmu.2022.1025884

[iv]  Chung JR, Kim SS, Kondor RJ, Smith C, Budd AP, Tartof SY, Florea A, Talbot HK, Grijalva CG, Wernli KJ, Phillips CH, Monto AS, Martin ET, Belongia EA, McLean HQ, Gaglani M , Reis M, Geffel KM, Nowalk MP, DaSilva J, Keong LM, Stark TJ, Barnes JR, Wentworth DE, Brammer L, Burns E, Fry AM, Patel MM, Flannery B. Stime intermedie dell’efficacia del vaccino contro l’influenza stagionale 2021-22 – Stati Uniti, febbraio 2022. MMWR Morb Mortal Wkly Rep. 2022 Mar 11;71(10):365-370. doi: 10.15585/mmwr.mm7110a1. PMID: 35271561; PMCID: PMC8911998.

SOSTIENI DATABASE ITALIA (QUI) o sulla pagina dedicata (qui)

Database Italia è attivamente preso di mira da forze potenti che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo pagamenti volontari peri contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web

SOSTIENI DATABASE ITALIA

Related Posts