via-a-156-mila-nuove-assunzioni-nel-settore-pubblico:-come-candidarsi

Via a 156 mila nuove assunzioni nel settore pubblico: come candidarsi

La stagione delle assunzioni nella Pubblica amministrazione riparte piena di opportunità anche nel 2023, dopo le circa 157mila posizioni aperte nel 2022. Per quest’anno il ministro della Funzione pubblica, Paolo Zangrillo, ha previsto 156.400 posti di lavoro che rientrano nel ricambio del personale statale, sommati ai concorsi stabiliti nella Legge di Bilancio tra forze dell’ordine, e impiegati dei ministeri della Giustizia, Esteri, Cultura e Agricoltura, per circa 10mila nuovi dipendenti. Il predecessore Renato Brunetta si era poi impegnato a mettere in organico 100mila persone ogni anno, per un totale di oltre un milione di assunzioni fino al 2026. Ecco quali sono i concorsi con più posti disponibili e le posizioni messe a bando.

Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate prevede, ad esempio, circa 3.900 posti da bandire tra quest’anno e quello prossimo. Sul  sito del Fisco è già stato pubblicato il programma per le assunzioni del primo semestre 2023, nel quale rientra un concorso per 60 assistenti informatici ict (seconda area F3) con diploma di scuola secondaria di secondo grado. In arrivo anche un concorso per il reclutamento di 1.644 funzionari di diverso ambito, dai tributari agli esperti in fiscalità internazionale, dai funzionari audit-protezione dei dati personali e funzionari in controllo di gestione.

Inps

Anche l’Inps ha già aggiornato il piano per le prossime assunzioni e durante quest’anno prevede di integrare il proprio organico con 2.309 nuove posizioni aperte, per le quali si devono però ancora attendere i bandi, mentre nel 2024 saranno aperti i concorsi per altri 2.062 impiegati.

Forze dell’ordine e Vigili del Fuoco

Il ministro Zangrillo ha firmato lo scorso novembre un decreto per l’assunzione di 11.228 unità tra forze dell’ordine e Vigili del Fuoco, ma si attende ancora la pubblicazione dei bandi in Gazzetta ufficiale e i successivi passaggi per individuare le tempistiche e i requisiti richiesti. Nello stesso settore non sono però ancora scaduti diversi concorsi banditi nel 2022, come quello di 15 tenenti in servizio permanente effettivo nel ruolo tecnico-logistico-amministrativo della Guardia di Finanza, per il quale è possibile presentare le domande fino al 26 gennaio 2023

Entro il 2026 sarebbero previste circa mille assunzioni nelle file della Polizia penitenziaria.

Pubblica amministrazione

In attuazione dell’attività di ricambio generazionale necessario per la realizzazione del Pnrr e del conseguimento dei fondi previsti, sono stati reclutati finora mille esperti e di 2.800 tecnici, con altri 12mila posizioni in procinto di essere sbloccate nei prossimi mesi, tra i concorsi banditi dal dicastero della Pubblica amministrazione e da Formez.

I concorsi nelle Regioni

I concorsi che riguardano il reclutamento del personale delle Regioni, banditi da Formez nel 2022, si svolgeranno nel 2023 in merito all’assunzione di:

Ministero della Cultura

Il ministero della Cultura è alla ricerca di oltre 500 funzionari tramite i bandi che verranno pubblicati nel 2023, tra i quali 200 assistenti di area II (F2) e 100 funzionari di area III (F1).

Già sotto l’ex Guardasigilli, Marta Cartabia, il ministero della Giustizia aveva annunciato per il 2023 un concorso da 1.092 unità di personale amministrativo non dirigenziale da destinare all’Ufficio per l’esecuzione penale esterna (Uepe). Anche in questo caso si attendono i bandi.

I posti previsti nei Ministeri

In generale si attendono circa 2.293 posizioni aperte per assistenti di area II destinati al ministero dell’Economia, dell’Interno e della Cultura, oltre che per la Presidenza del Consiglio e l’Avvocatura dello Stato, oltre a circa 2mila tirocinanti che dovrebbero trovare posto nei diversi uffici.

Nel 2023 si chiuderanno anche i concorsi già aperti per 296 funzionari di area terza riservati al Mef, 225 funzionari per l’ex ministero dello Sviluppo economico (ora delle Imprese e Made in Italy) , 264 assistenti, 69 funzionari e 18 dirigenti per il ministero della Difesa, e di 1.043 funzionari di area terza per il Viminale.

Sempre quest’anno dovrebbe completarsi inoltre la selezione per l’assunzione di 20 funzionari all’Autorità nazionale anticorruzione, mentre è in via di conclusione il concorso da 1.249 posti per l’assunzione di nuovi funzionari all’ispettorato del lavoro.

Attesi anche bandi per 55 funzionari alla Presidenza del Consiglio, 338 assistenti di area II al ministero delle Imprese e del Made in Italy, 298 funzionari al ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica, 208 funzionari e 10 dirigenti al ministero degli Esteri.

Related Posts