william-e-kate,-che-crescono-i-figli-seguendo-il-«modello-middleton»

William e Kate, che crescono i figli seguendo il «modello Middleton»

Amore, rispetto e complicità. Sono i tre piloni sui quali il principe William e Kate Middleton stanno costruendo il rapporto con i loro tre bambini, George (9), Charlotte (7) e Louis (4). O almeno così sembra, a giudicare dall’esterno. Tanto che i tabloid hanno cominciato a parlare di un «modello genitoriale Middleton», che il principe e la principessa del Galles starebbero – immaginariamente – seguendo per crescere i figli.

Secondo alcuni esperti, infatti, ci sarebbero parecchie analogie tra il nucleo familiare del futuro re d’Inghilterra e quello formato da Michael e Carole Middleton: «Tre figli, genitori benestanti e dediti al lavoro, tanto affetto in casa», ha ricordato il biografo reale Duncan Larcombe parlando con OK! Magazine. «Nonostante alcune somiglianze, George viene formato in maniera totalmente diversa rispetto al passato».

«William, infatti, ha basato la crescita dei suoi figli sul modello Middleton», ha aggiunto, spiegando poi cosa intende. «Quando Kate aveva vent’anni, considerava mamma Carole e papà Michael nella lista dei suoi migliori amici. Questo è ciò a cui aspirano anche il principe e la principessa del Galles con i loro figli». Certo, i contesti sono ben diversi, perché in casa Windsor avviene quasi tutto sotto l’occhio dei media.

«George, Charlotte e Louis stanno comunque ricevendo l’educazione – intesa come crescita – più ordinaria rispetto a qualsiasi generazione precedente di figli reali», ha precisato la scrittrice Katie Nichol. «Di recente, ad esempio, William e Kate hanno preso una decisone molto coraggiosa: lasciare il centro di Londra e trasferirsi a Windsor, così da poter avere una vita più tranquilla, con meno riflettori puntati».

Un posto magico, dove rinsaldare ulteriormente l’unità familiare. Sulla scia del «modello Middleton».

Altre storie di Vanity Fair che ti possono interessare

Related Posts