william-e-kate-middleton,-toccata-e-fuga:-via-da-sandringham,-direzione-berkshire

William e Kate Middleton, toccata e fuga: via da Sandringham, direzione Berkshire

Toccata e fuga. Stando alle indiscrezioni che arrivano dall’Inghilterra, il principe William e Kate Middleton avrebbero già lasciato Sandringham, dove hanno trascorso il Natale insieme alla royal family al gran completo, per trasferirsi nel Berkshire, luogo di residenza dei genitori della principessa. «È probabile che siano lì già da Santo Stefano», scrive The Express, «ospiti di Bucklebury Manor».

Si tratta di un’enorme dimora padronale da oltre cinque milioni di euro, acquistata appunto dai Middleton nel 2012, che ha ben poco da invidiare alle residenze reali: architettura georgiana, sette camere da letto, zona camino, due grandi salotti, una cucina spaziosa che favorisce la convivialità, oltre ad un delizioso patio e ovviamente un parco di sette ettari per passare del tempo all’aria aperta.

È lì che baby George ha trascorso i primi anni di vita. Ed è lì che i Cambridge potrebbero trascorrere pure il veglione di Capodanno. «Proprio come milioni di altre coppie in tutto il mondo, durante le vacanze William e Kate vogliono trascorrere del tempo con entrambe le famiglie», rivelava una fonte alla testata britannica. «A lui piace molto Sandringham, ma anche l’informalità di Bucklebury Manor».

I due potrebbero optare anche per una cena ad Adelaide Cottage, la loro nuova casa, anche quella nel Berkshire, o per un salto al The Old Boot Inn, il pub preferito della futura regina, che si trova nella stessa zona. Certo è che i grandi protagonisti saranno i figli – George, Charlotte e Louis – e l’atmosfera rilassata, al riparo dai riflettori: fino al 2023 totale relax, senza uscite in pubblico.

Un programma che gli esperti reali avevano preventivato già da alcune settimane. D’altronde, senza la regina Elisabetta che era il «cardine» delle celebrazioni, era pronosticabile che i festeggiamenti a Sandringham sarebbero stati diversi. Magari più brevi, certo, ma non per questo meno calorosi.

Related Posts