zona-bianca-lombardia:-riapertura-piscine-al-coperto

Zona bianca Lombardia: riapertura piscine al coperto

Dopo 8 mesi di stop forzato riaprono Cozzi, Iseo, Procida, Solari, Suzzani e Parri: no al coprifuoco.

Zona bianca piscine aperte al coperto
Zona bianca piscine aperte al coperto

Da oggi, 14 giugno, la Lombardia passa finalmente in zona bianca. Dopo tanti sacrifici e rinunce riaprono al pubblico le piscine al coperto, chiuse dal 22 ottobre scorso: aprirle prima sarebbe stato un rischio troppo grosso.

Gli sportivi non stanno più nella pelle, questo grande segno di ritorno alla -quasi- normalità porterà grandi e piccini a frequentare nuovamente le piscine al coperto, tra cui quelle di Cozzi, Iseo, Procida, Solari, Suzzani (completamente ristrutturata) e il nuovo centro Parri Mengoni in zona sud ovest.

Piscine al coperto: parla l’assessore Roberta Guaineri

Roberta Guaineri -assessore comunale allo Sport- afferma “La riapertura delle palestre e delle piscine al coperto con i corsi di nuoto di Milanosport è un passo importante per ricominciare finalmente a praticare sana attività fisica tutti insieme dopo il prolungato stop a causa dell’emergenza sanitaria. Una gioia per i milanesi di ogni età“.

Per evitare code e assembramenti è possibile trovare tutte le informazioni e acquistare l’ingresso sul sito www.milanosport.it

Zona bianca Lombardia: novità oltre all’apertura delle piscine al coperto

Addio restrizioni: abolito il coprifuoco. La libertà individuale sembra finalmente ritrovata: ristoranti e bar aperti dopo la mezzanotte (obbligo di massimo sei persone al tavolo al chiuso). L’impegno della mascherina e del distanziamento sociale continueranno ancora per un po’. Riaprono anche le discoteche (senza la possibilità di ballare in pista), i centri benessere e termali, le fiere, le sagre, i convegni e i congressi, i centri culturali, sociali e ricreativi, i centri di formazione, i parchi tematici e di divertimento, le sale bingo e i casinò.

Piscine al coperto ed eventi sportivi

Aperti al pubblico gli eventi sportivi al chiuso. Approvati i banchetti dopo le cerimonie civili e religiose: matrimoni, comunioni, cresime. Obbligatorio per tutti gli invitati il green pass: la certificazione rilasciata dopo il vaccino o l’esito negativo di un tampone effettuato nelle precedenti 48 ore.

LEGGI ANCHE: Covid e vaccinazioni: a Milano il numero più alto di vaccinati

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *