arnica:-che-cos’e,-a-cosa-serve,-indicazioni-e-controindicazioni.

Arnica: che cos’è, a cosa serve, indicazioni e controindicazioni.

Arnica: che cos’è, a cosa serve, indicazioni e controindicazioni. Tutto quello che c’è da sapere su questo fiore e le sue proprietà!

L’arnica è un fiore giallo, con la forma simile a quella della margherita, che cresce spontaneamente nelle zone alpine e prealpine.

Questo fiore, una volta colto e trattato, viene usato per la creazione di numerose creme, gel e altri prodotti topici.

Grazie al suo effetto antiinfiammatorio, il suo uso indicato nei seguenti casi:

  • Distorsioni, Slogature e Contusioni;
  • Dolori muscolari o articolari;
  • Edemi;
  • Flebiti;
  • Artrite;
  • Labbra screpolate;
  • Emorroidi;
  • Punture d’insetto.

L’arnica non è classificata come un medicinale, quindi tutto quello che è prodotto a base di arnica la trovate nelle erboristerie, parafarmacie e a volte anche nei supermercati.

L’uso dell’arnica è sconsigliato su pelle lesionata o su dermatiti, oltre che durante la gravidanza e l’allattamento.

Porre attenzione in caso di allergia.

Attenzione ad usarla anche quando si assumono farmaci anticoagulanti e antiaggreganti, in quanto essa interagisce sulla coagulazione del sangue.

Prima di usarla consultatevi con il vostro medico di fiducia.

L’articolo Arnica: che cos’è, a cosa serve, indicazioni e controindicazioni. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *