bollettino-coronavirus-: numeri-e-dati-dei-contagi-di-oggi

BOLLETTINO CORONAVIRUS : numeri e dati dei contagi di oggi

GIOVEDI’ 15 APRILE

La bozza del piano di riaperture delle Regioni

Nella bozza che le Regioni presenteranno al governo oggi pomeriggio, durante la Conferenza, vengono delineate le regole che i governatori propongono per riaprire le attività. Distanziamento e sanificazione sono ancora le misure chiave, ma si chiede di riaprire i ristoranti la sera favorendo lo spazio esterno.

 

Sono 16.974 (ieri erano stati 16.168) i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia. È quanto emerge dal bollettino di oggi, giovedì 15 aprile, del Ministero della Salute. I test effettuati tra tamponi antigenici e molecolari nell’ultima giornata sono stati 319.633.

I nuovi casi Regione per Regione

Lombardia: +2.722 e 65 morti
Veneto: +1.081
Campania: +2.224
Emilia Romagna: +1.150
Piemonte: +1.264
Lazio: +1.330
Toscana: +1.206
Puglia: +1.867

 

MERCOLEDI’ 14 APRILE 

Vaccino, ad ora somministrate in Italia 13.715.713 dosi

Sono 13.715.713 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, l’88,1% del totale di quelle consegnate, pari a 15.575.830 (nel dettaglio 10.259.730 Pfizer/BioNTech, 1.320.400 Moderna e 3.995.700 AstraZeneca). Le somministrazioni hanno riguardato 8.029.338 donne e 5.686.375 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 4.091.366. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria aggiornato alle 16:42 di oggi.

I nuovi casi Regione per Regione

Piemonte oggi + 1.439 nuovi positivi e 70 morti

Lazio + 1.230 nuovi contagi e 49 decessi nelle ultime 24 ore

Emilia Romagna, 859 nuovi casi e 30 morti in 24 ore

Toscana +1.168 nuovi casi e 32 morti nelle ultime 24 ore

Campania +2.212 nuovi casi e 27 morti nelle ultime 24 ore

Sono 16.168 i nuovi casi di positività al coronavirus riscontrati il 14 aprile in Italia a fronte di 334.766 tamponi, per un tasso di positività che torna a salire al 4,8%

Franceschini: “Se riaprono gli stadi le stesse regole valgano per i concerti”

“Sia nell’audizione di lunedì, sia nelle proposte inviate martedì al Cts, il ministro Franceschini ha chiesto che, nel caso in cui si dovessero autorizzare eventi sportivi con pubblico, le stesse regole dovrebbero riguardare i concerti e gli spettacoli negli stadi o in spazi analoghi”. A scriverlo il ministero della Cultura in una nota, dopo le notizie sul via libera del governo alla presenza del 25% di tifosi all’Olimpico per Euro 2020.

Lagarde: “La crisi non è finita, servono ancora aiuti”

La crisi economica innescata dalla pandemia non è finita, e il sostegno monetario e di bilancio all’economia “sarà necessario be oltre l’inizio della ripresa”. Lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde intervistata da Reuters Newsmaker, dove ha fatto il paragone con un paziente “uscito da una profonda crisi ma che ha ancora bisogno di due stampelle, quella fiscale e quella monetaria. Meglio non toglierle finché non cammina da solo”. La presidente della Bce ha affermato che dalle misure di stimolo all’economia finora approvate dal Congresso Usa, la Bce si aspetta una spinta al Pil dell’area euro pari a 0,3 punti percentuali entro il 2023, e circa 0,15 punti percentuali di inflazione aggiuntiva. In particolare, la ripresa che la Bce si attende vedrà “alcuni settori e alcuni Paesi metterci più tempo”: in particolare i settori legati al turismo e ai trasporti, e i Paesi la cui economia è maggiormente dipendente dal turismo. Molto dipenderà dal ritmo delle vaccinazioni a livello globale, piuttosto che di singoli Paesi o regioni economiche: “dovremmo tutti preoccuparci – ha detto Lagarde – che il ritmo delle vaccinazioni proceda il più possibile veloce in tutto il mondo”.

 

MARTEDI’ 13 APRILE

Usa chiedono sospensione del vaccino Johnson&Johnson

Gli Stati Uniti chiedono una sospensione sul vaccino Johnson&Johnson dopo alcuni casi di coagulazione. Lo riporta il New York Times sottolineando che la Food and Drug Administration e i Centers for Disease Control smetteranno di usare il vaccino nei siti federali e solleciteranno gli Stati a fare lo stesso in attesa delle indagini sui problemi di sicurezza. La sospensione e’ legata a sei casi negli Stati Uniti che hanno sviluppato una malattia rara che coinvolge coaguli di sangue nelle due settimane successive alla vaccinazione.

Sono +13.447 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia (ieri erano stati 9.789).

Lombardia: +1.975 e 94 decessi
Veneto: +883
Campania: +1.627
Emilia Romagna: +785
Piemonte: +1.057
Lazio: +1.164
Toscana: +934
Puglia: +1.191

Franceschini: “Sperimentare eventi all’aperto, mondo dello spettacolo resiste più”

“Il mondo dello spettacolo non ce la fa più”,  per questo bisogna consentire alle regioni di sperimentare, all’aperto, eventi con più spettatori, con più misure di sicurezza, come già avvenuto in altri paesi europei. Lo ha spiegato ministro della Cultura Franceschini ai tecnici del Cts in vista di una prima riapertura. Il Cts ha chiesto al ministro di ricevere domani un documento di sintesi sul quale si esprimerà in tempi rapidi per consentire al governo di deliberare quanto prima. “Per lo spettacolo la situazione non è più sostenibile”, ha ribadito Franceschini, aggiungendo: “Il settore è da considerare essenziale come la scuola”.

 

LUNEDI’ 12 APRILE

Figliuolo: “Vaccinazioni in maniera uniforme in tutta Italia”

La campagna di vaccinazione “deve proseguire in modo uniforme a livello nazionale, senza deroghe ai principi che lo regolano, facendo riferimento all’ordinanza che indica le categorie prioritarie”. Così il Commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo replica al presidente della Campania Vincenzo De Luca. “L’obiettivo – aggiunge il Commissario – è quello di mettere al sicuro le persone fragili e le classi di età più anziane, che sono le più vulnerabili all’infezione. Più celermente si concluderà questa fase, prima si potrà procedere a vaccinare le categorie produttive”.

Bollettino di oggi in Italia : + 9.789 positivi, 358 vittime

Il bollettino del 12 aprile: 190.635 tamponi, tasso positività scende al 5,1% .

I nuovi casi Regione per Regione

Emilia Romagna +1.151 nuovi casi e 31 morti

Puglia +815 nuovi casi su 6220 test, 39 decessi

Lazio +1057 nuovi casi e 37 morti covid in 24 ore

Veneto +587 contagi e 11 morti in 24 ore

Toscana, 715 nuovi contagi da Covid-19

Lombardia + 997 contagi e 62 morti covid

 

Vaccini, Fontana: “Importante seguire il criterio dell’età”

La proposta del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, di derogare alle regole indicate dal governo di vaccinare per fasce d’età, favorendo invece le somministrazioni per le categorie produttive, non trova d’accordo il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, che al termine della sua visita al centro vaccinale della Fabbrica del Vapore’ a Milano ha spiegato: “Rispettiamo sempre le indicazioni che ci vengono date. Non abbiamo mai sgarrato. Credo che seguire l’età sia importante. E che nel momento in cui ci fosse una quantità effettivamente notevole di vaccini si possa fare anche qualche altro discorso”.

DOMENICA 11 APRILE 

I dati del nuovo bollettino del ministero della Salute registrano + 15.746 nuovi contagi su 253.100 tamponi processati (antigenici e molecolari). Calano le terapie intensive (-3, ora 3.585) e i ricoveri ordinari (-403, ora 27.251). I decessi in un giorno sono 331. Il tasso di positività sale al 6,2%. Pechino per la prima volta parla della scarsa validità dei suoi farmaci anti Covid: “Non hanno un tasso di protezione molto alto”. La Johns Hopkins University: da inizio pandemia 135 milioni di casi nel mondo.

I nuovi casi Regione per Regione

Emilia-Romagna, 1.170 nuovi casi in 24 ore

Lazio, 1.675 casi

Covid Puglia, 15 morti e 1.359 nuovi casi

Vaccini, Fontana: somministrate 2 mln dosi e acceleriamo

“Due milioni di somministrazioni, vicini alle 50.000 dosi giornaliere. Obiettivo estate sicura! “: il presidente della Lombardia Attilio Fontana lo ha scritto sui suoi social aggiungendo che la regione “sta nettamente accelerando”. “Affrontiamo i problemi, li risolviamo e corriamo veloci. Siamo in costante equilibrio tra i vaccini che riceviamo – ha aggiunto – e le dosi che somministriamo. Dobbiamo riceverne molti di più!”

SABATO 10 APRILE

In settimana arrivano prime 184mila dosi del vaccino Covid J&J

Arriverà in Italia la prossima settimana il vaccino di Johnson & Johnson. Dovrebbero arrivare le prime 184mila dosi circa delle 400-500mila attese entro la fine di aprile. Le fiale dell’unico vaccino monodose dovrebbero arrivare tra martedì e mercoledì all’hub della Difesa all’aeroporto di Pratica di Mare, assieme a 175mila dosi di Astrazeneca. Entro mercoledì inoltre, Pfizer dovrebbe consegnare in tutta Italia oltre un milione di dosi mentre è prevista sempre per l’inizio della settimana la consegna da parte di Moderna.

BOLLETINO ODIERNO

sabato 10 aprile, sono 17.567 i nuovi casi di coronavirus e 344 i morti registrati nelle ultime 24 ore. Nell’ultima giornata sono stati effettuati 320.892 tamponi, il tasso di positività è 5,5% . La Lombardia è la Regione col più alto incremento di contagi giornaliero.

I tamponi effettuati in totale in Italia oggi, sommando molecolari e antigenici, sono stati 320.892 . Il tasso di positività è al 5,5%.

 

I primi dati dalle Regioni

Lombardia: +2.974 e 81 morti
Veneto: +1.054
Campania: +2069
Emilia Romagna: +1.525
Piemonte: +1267
Lazio: +1.463
Toscana: +1.177
Puglia: +1.804

Vaccini, Fontana: non fossilizzarsi su assembramenti

“Gli assembramenti è possibile che ci siano ma temo che in una situazione del genere se l’unica conseguenza è qualche assembramento va benissimo”: così il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha risposto a una domanda sugli assembramenti segnalati negli ultimi giorni in alcuni punti vaccinali. “Stiamo facendo un’operazione sanitaria che credo sia unica nella storia del nostro Paese – ha aggiunto Fontana in visita al Polo vaccinale di Niguarda- Può darsi che gli assembramenti ci siano e mi spiace ma si verificano in tutto il resto del Paese e non bisogna fossilizzarsi su quello: in questo momento – ha concluso – dobbiamo pensare al risultato che è quello di vaccinare”.

VENERDI’ 9 APRILE 

Cambio colori Regioni, ordinanza Speranza: 6 diventano arancioni, Sardegna zona rossa

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà in giornata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da lunedì 12 Aprile. Passano in arancione le Regioni Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte e Toscana. Passa in zona rossa la Regione Sardegna.

L’indice Rt di trasmissibilità del virus è in calo a 0,92. Scende anche l’incidenza, ora a quota 185 casi per 100 mila abitanti rispetto ai 232 di 7 giorni fa.È quanto emerge dalla bozza del monitoraggio settimanale della Cabina di Regia.

Bollettino del ministero della Salute : in Italia oggi + 18.938 nuovi contagi su 362.973 tamponi . 718* i decessi .

Rezza: oggi 460 decessi, 718 per aggiustamento numeri

“Oggi vediamo circa 19mila positivi e decessi ancora elevati. In realtà però il dato delle morti non è 718 m 460. Si tratta infatti di un aggiustamento perché la Sicilia ha caricato dati antecedenti pari a 258 decessi. I decessi sono quindi 460, che resta comunque un numero ancora elevato”. Lo ha detto il direttore della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza alla conferenza stampa sull’analisi dei dati del monitoraggio della Cabina di Regia organizzata dal ministero della Salute.

I nuovi casi Regione per Regione

Coronavirus Lazio + 1.363 nuovi casi e 47 morti

Covid Campania + 2.225 contagi e 31 morti

Coronavirus Toscana +1.309 nuovi positivi e 33 morti

Puglia + 1.791 nuovi contagi e 48 morti

Veneto + 988 nuovi positivi al Covid in 24 ore e 38 morti

Lombardia + 3.289 contagi e 92 morti

 

Vaccini Covid, aderiscono quasi 11mila farmacie in tutta Italia

Sono 10.400 farmacie, su un totale di circa 18.000 associate, e 600 farmacie comunali per un totale complessivo di 11.000 farmacie che hanno dato la loro adesione e disponibilità a somministrare il vaccino anti-Covid. Lo comunica Federfarma  sottolineando che ognuna di esse sarà in grado di somministrare mediamente tra i 15 e i 20 vaccini al giorno grazie alla presenza di 25.000 professionisti opportunamente formati con  l’apposito corso organizzato dall’Istituto Superiore di Sanità. “Questo significa che grazie alle somministrazioni effettuate nelle farmacie, il numero delle vaccinazioni quotidiane in Italia può passare rapidamente dalle attuali 250.000 a circa 450.000”, afferma la federazione.

 

GIOVEDI 8 APRILE

Lombardia, vaccinato l’80% degli over 80 e il 90% del personale scolastico

“Ad oggi abbiamo vaccinato l’80 per cento dei 630mila cittadini over 80 che ne avevano fatto richiesta. Questo è un risultato non trascurabile”, ha dichiarato il direttore generale dell’assessorato al Welfare della Regione Lombardia Giovanni Pavesi. Il dg Pavesi ha aggiunto che “questa settimana vaccineremo coloro che si erano prenotati e che non avevano ancora ottenuto un appuntamento e l’impegno di arrivare all’11 aprile ad una copertura sostanziale, ad una sorta di immunità di gregge della popolazione anziana, la raggiungeremo”. In parallelo, poi, “abbiamo ottenuto il 90 per cento della vaccinazione del personale scolastico”.

Oggi in Italia bollettino sul coronavirus,+  17.221 i nuovi contagi su 362.162 tamponi, 487 i morti in 24 ore.

I nuovi casi Regione per Regione

Lazio, nel bollettino di oggi 1.240 casi e 37 vittime

Covid in Veneto +1.241 contagi nelle ultime 24 ore

Campania + oggi 1.933 contagi e 50 morti

Puglia 51 morti e 1.974 nuovi positivi, 13,5% test

stati 2.537 i nuovi casi positivi: registrati in Lombardia, per una percentuale del 4,6% e 130 decessi

Covid in Lombardia, Fontana: “Chiederò di passare in zona arancione”

“Sicuramente da venerdì potremmo essere inseriti nella zona arancione”: a dirlo è il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana che da giorni sostiene che i dati siano in miglioramento e vadano verso questa direzione. Venerdì si svolgerà il consueto monitoraggio dell’Iss e la cabina di regia che decreterà il passaggio in zona. In ogni caso la misura entrerà in vigore da lunedì 12 aprile.

Per la Corte europea dei diritti dell’uomo i vaccini obbligatori sono necessari in democrazia

La Corte europea dei diritti dell’uomo ha deciso che l’obbligo vaccinale per i bambini è “necessario in una società democratica”. Il riferimento è a sei ricorsi di genitori no vax in Repubblica Ceca, ma la decisione della Corte di Strasburgo potrebbe avere implicazioni su eventuali obblighi decisi per il vaccino contro il Covid-19.

 

MERCOLEDI’ 7 APRILE

Le proposte di Calenda per riaprire tutto entro il 15 maggio

Carlo Calenda propone di programmare una riapertura totale del Paese, rispettando però 5 condizioni. Il piano prevede la vaccinazione di “chi rischia di più con almeno una dose: sono gli over 70 e tutti i soggetti identificati come vulnerabili dal piano vaccinale del Governo. Sappiamo che la somministrazione anche di una sola dose aumenta significativamente la protezione dall’infezione e dalle sue conseguenze più gravi”.

Il bollettino di oggi: in Italia + 13.708 nuovi contagi su 339.939 tamponi processati e 627 decessi

I nuovi casi Regione per Regione

Lazio  + 1.081 nuovi casi e 47 morti

Piemonte +1.464 contagi da Coronavirus

Campania + 1.358 contagi e 66 morti

Emilia Romagna + 576 nuovi contagi e 57 vittime

Puglia + 1.255 contagi e 43 morti

Veneto + 1.111 nuovi positivi e 67 decessi in 24 ore

Toscana +  937 nuovi casi: tasso di positività al 3,44%

 

Forbes, un anno di pandemia “premia” i paperoni: 660 in più rispetto al 2020

Dopo un anno di pandemia aumentano i super miliardari nel mondo, segnando un nuovo record: nel 2021 il numero dei  “paperoni” è 2.755, ovvero 660 in più rispetto al 2020. Complessivamente valgono 13.100 miliardi, 8.000 in più del 2020. E’ quanto emerge dalla 35ma classifica annuale dei mega ricchi di ForbesJeff Bezos, il patron di Amazon, si conferma primo, per il quarto anno consecutivo, con una fortuna di 177 miliardi di dollari.

MARTEDI’ 6 APRILE

Covid: in Italia +7.767 positivi, 421 vittime 

Sono 7.767  i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 10.680. I test effettuati oggi sono stati 112.962. Sono invece 421 le vittime in un giorno (ieri 296).

I nuovi casi Regione per Regione

Lazio + 1120 nuovi casi e 43 morti in 24 ore

Veneto + 507 nuovi casi e 15 decessi nelle ultime 24 ore

Toscana + 685 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Emilia Romagna + 791 nuovi positivi e 38 decessi

In Puglia +475 nuovi casi e 70 decessi

Campania +846 contagi e 62 morti

Coronavirus Lombardia: + 841 contagi e 53 morti covid

 

LUNEDI’ 5 APRILE

Nel bollettino di oggi i nuovi casi in Italia registrati sono +10.680 su 102.795 tamponi. I decessi nelle ultime 24 ore sono 296.

I primi dati di oggi dalle regioni

Puglia, il bollettino: 677 nuovi casi di Covid su 3.978 tamponi, 20 morti

Toscana 981 contagi, 961 guariti e 24 morti

Nel Lazio + 1.419 positivi e 32 decessi

Campania +929 nuovi casi di Covid-19 e 9 vittime

In Veneto 649 nuovi contagi da Covid-19 e 17 decessi

Lombardia 1.358 e 81 morti, positività al 7,8%

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 1.358 casi di Covid-19 e 81 morti. Dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono 31.211. I tamponi processati sono stati 17.340, con un tasso di positività al 7,8%. I pazienti covid ricoverati sono 4 in più rispetto a ieri (6.626), mentre quelli in terapia intensiva 6 in meno (858). I guariti/dimessi sono 810 (626.759 in totale). Ieri, a fronte di 41.537 tamponi, si erano registrati 3.003 nuovi contagi e 74 morti, con un tasso di positività al 7,2%

In Italia sono state somministrate 11.081.612 dosi di vaccino

In Italia sono state finora effettuate 11.081.612 somministrazioni. Il dato è aggiornato alle 6 di oggi lunedì 5 aprile, così come si legge nel “Report Vaccini Anti Covid-19”: le persone cui a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino sono 3.443.161. Finora sono state immunizzate 6.576.611 donne e 4.505.001 uomini. Dall’inizio della campagna in Italia le dosi sono state così distribuite: 8.709.480 di Pfizer/BionTech, 2.752.400 di AstraZeneca e 1.328.200 di Moderna.

DOMENICA 4 APRILE

Coronavirus Italia, oggi + 18.025 nuovi casi e 326 morti per Covid

I nuovi casi Regione per Regione
Lombardia: + 3.003
Veneto: +1.185
Piemonte: +1425
Campania: +1.908
Emilia Romagna: +1.700
Lazio: +1.523
Toscana: +1.626
Sicilia: +1015
Puglia: +1.628
Liguria: +460

 

SABATO 3 APRILE

Fontana: “Spero che dal 12 aprile riusciremo a dire basta a queste limitazioni”

“L’ultima cosa che ci manca è che arrivino i vaccini, ma sono convinto che gli impegni che sono stati assunti verrano rispettati e che dal 12 o 13 aprile inizierà questa grande operazione e riusciremo a dire basta a queste troppo limitazioni che stiamo subendo”, così il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, intervenuto questa mattina nel corso dell’inaugurazione dell’hub vaccinale ‘Giuseppe Zamberletti’ della Schiranna di Varese.

Bollettino Coronavirus Italia, oggi + 21.261 contagi su 359.214 tamponi e 376 morti per Covid

Lombardia: +4.132 e 97 morti
Veneto: +1.563
Piemonte: +2.127
Campania: +2.314
Emilia Romagna: +1789 e 38 morti
Lazio: +1.631

Covid, dati delle terapie intensive ancora alti in Italia: in Lombardia saturazione al 60%

Secondo il presidente dell’Iss, l’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, solo un calo della pressione sui reparti di terapia intensiva degli ospedali possono far sperare in un allentamento delle misure restrittive. Secondo il report illustrato nella giornata di ieri, come accade ogni venerdì, attualmente in Italia sono occupati il 40,9 percento dei letti di terapia intensiva, percentuale ben più alta della soglia critica fissata al 30 percento. La situazione cambia se si guarda alle singole regioni: quelle maggiormente in sofferenza sono al Nord. La Lombardia è prima per posti letto occupati in terapia intensiva (60,9 percento), secondo il Piemonte (59,9 percento) e terza la regione delle Marche (58,4 percento). I dati più bassi li fanno registrare Basilicata (15,9 percento) e la Sardegna (16,3 percento).

 

 

 

L’articolo BOLLETTINO CORONAVIRUS : numeri e dati dei contagi di oggi sembra essere il primo su MILANOEVENTS.IT | News 2.0 ed Eventi a Milano.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *