due-infermiere-e-un-oss-aggrediti-in-pronto-soccorso-procaccini-(opi):-“ora-basta,-e-una-vergogna”.

Due Infermiere e un OSS aggrediti in Pronto Soccorso. Procaccini (OPI): “ora basta, è una vergogna”.

Il presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Benevento, Massimo Procaccini, stigmatizza l’aggressione ai danni di due Infermiere e di un OSS in Pronto Soccorso.

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Benevento stigmatizza veementemente l’episodio di violenza verificatosi la scorsa notte presso il Pronto Soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli. A nome di tutto l’OPI esprime solidarietà e vicinanza alle colleghe Infermiere e all’OSS brutalmente aggrediti durante il turno di lavoro.

“Gli episodi di violenza fisica che si verificano ai danni dei sanitari sono il sintomo di un profondo disagio che condanno con forza. Fin da subito occorre adoperarsi per mettere in sicurezza i luoghi di cura dove lavorano Infermieri Medici e Operatori Sanitari. Chiedo che venga messo un posto di polizia per la tutela dei Sanitari che quotidianamente operano con professionalità e abnegazione al fine di evitare aggressioni verbali e fisiche” – chiosa il presidente OPI Massimo Procaccini.

Il Consiglio Direttivo dell’Ordine, a quanto si è capito, valuterà la possibilità di costituirsi parte civile negli eventuali procedimenti giudiziari.

L’articolo Due Infermiere e un OSS aggrediti in Pronto Soccorso. Procaccini (OPI): “ora basta, è una vergogna”. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *