motogp-test-qatar-day-2,-quartararo-al-top

MotoGP Test Qatar Day 2, Quartararo al top

blank

Quartararo Test Qatar 2021
Fabio Quartararo conquista la vetta cronometrica strappando il miglior tempo di giornata: 1:53.940 per il pilota Yamaha – Photo Credit: MotoGP.com

Secondo giorno in Qatar per i piloti della MotoGP impegnati nei test di questo 2021. Il countdown per l’inizio del Mondiale è partito e dopo la giornata di shakedown (riservata ai rookies e e collaudatori) e il primo giorno di test a Losail, il plotone dei piloti della MotoGP torna in pista per il secondo giorno di test. Dopo il weekend i piloti avranno poi un paio di giorni per recuperare le forze e rifinire il lavoro sui prototipi prima di tornare in sella per gli ultimi giorni di test: in programma da Mercoledì 10 a Venerdì 12 Marzo. Scopriamo chi, tra i piloti della MotoGP, ha strappato il miglior tempo in questo day 2 dei Test del Qatar.

Test MotoGP, i tempi del Day 2 del Qatar

I piloti iniziano a riprendere confidenza con l’asfalto e lo dimostrano i tempi. Se nella giornata di ieri solo A.Espargaro, Bradl e Mir erano riusciti a scendere sotto l’ 1’55”, oggi, più della metà dei centauri è riuscito ad abbatter il muro. Alex Marquez chiude il gruppo dei primi quattordici con il tempo di 1:54.952 mentre Fabio Qartararo spicca fra tutti con un fenomenale 1:53.940 che gli vale la testa della classifica cronometrica. Un netto miglioramento per il pilota Yamaha che dopo la giornata di ieri riesce a trovare la quadra e strappare il primo tempo. Secondo posto per Jack Miller, che per 77 millesimi non riesce a raggiungere El Diablo: 1’54″017 per il miglior pilota Ducati. Bene anche Franco Morbidelli che nel pomeriggio inizia una battaglia personale col cronometro arrivando a un soffio da Aleix Espargaro che mantiene però la terza posizione (1:54.153 per il Morbido contro l’1:54.152 del pilota Aprilia).

MotoGP Test Qatar Day 2
I tempi della seconda giornata di test del Qatar per la MotoGP – Photo Credit: Twitter MotoGP

Giornata positiva anche per i debuttanti di casa Ducati. Bastianini, Martin e Marini si migliorano arrivando a girare in appena 124 millesimi uno dall’altro. Per nuovi arrivati non c’è fretta però e il vìlavoro da fare è ancora molto anche se iniziano ad arrivare i primi buoni risultati. Continua a far bene Stefan Bradl: il collaudatore Honda mantiene il vantaggio sui colleghi. Giornata sottotono invece per KTM che dopo l’ottimo avvio di ieri deve accontentarsi dell’ 1:54.666 di Oliveira come miglior tempo di giornata. Sottotono anche il finale di Maverick Vinales, Brad Binder e Alex Rins che si aggiungono alla lista di vittime del freddo Qatar dopo le cadute di Martin e Alex Marquez del pomeriggio. Nulla di grave per i piloti che rientrano illesi ai box.

MotoGP Test Qatar
La MotoGP torna in pista per il secondo giorno di Test in Qatar – Photo Credit: MotoGP.com

La seconda giornata si chiude dunque con Yamaha in testa alla classifica grazie al tempone del Diablo Quartararo. Molto bene anche Ducati che in rimonta riesce a imporsi davanti all’ Aprilia di Espargaro, prima nella giornata di ieri e spesso al comando anche in questo secondo giorno di test. Una giornata nettamente più veloce rispetto a quella di ieri, dimostrazione del feeling sempre maggiore dei piloti sia con la pista che con i nuovi prototipi. Ora non ci resta che aspettare la prossima settimana per vedere chi si dimostrerà il più veloce sul circuito di Losail.

Arriva la rivista di Motorsport Metropolitan

Il primo numero della nostra rivista (gratuita!) targata Motorsport Metropolitan è disponibile sulla piattaforma Issuu. Scaricatela per leggere tutti i nostri contenuti esclusivi!

SEGUICI SU:

📷 INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/

📹 YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw

🐦 TWITTER: https://twitter.com/Motorsport_MM

🎙️ SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw

📱 PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/

✍️ GRUPPO FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/763761317760397

📰 NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Alberto Gelmi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

blank

Alberto Gelmi

Ciao, mi chiamo Alberto e ho 24 anni. Sin dalle scuole medie sono sempre stato affascinato dal mondo delle due ruote, ma è solo nel 2015, all’età di 18 anni, che ho provato sulla mia pelle la magia del primo Gran Premio. Nonostante seguissi già da tempo la MotoGP non ero mai andato oltre alla semplice gara trasmessa in televisione. Così, insieme a un mio grande amico, abbiamo deciso di affrontare la sfida nel migliore dei modi: da Milano al Mugello in sella a un 125cc per un viaggio magico e sentimentalmente infinito: pieno di felicità, emozioni, sorprese e naturalmente… MOTO. Da allora andare in moto e seguire (anche se solo virtualmente) i campioni delle due ruote è diventato una piacevolissima droga. Facendo un salto temporale in avanti arriviamo al presente, o quasi. È infatti nel 2019 che scopro la passione per la scrittura e decido da subito di approfondire la materia. Il lavoro da fare è ancora tanto e faticoso, ma il mio sogno resta quello di scrivere di sport, passione e sacrificio ed è grazie a Metropolitan Magazine se questa “sogno” si sta, giorno dopo giorno, concretizzando.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *